top of page

Hikikomori

Aggiornamento: 18 nov 2023

🧐“Hikikomori” è un termine giapponese, nato negli anni ‘80, che tradotto significa “stare in disparte” “ritirarsi” e viene utilizzato in gergo per riferirsi a chi decide di ritirarsi dalla vita sociale per lunghi periodi, rinchiudendosi nella propria abitazione senza avere contatti con l’esterno.


‼️È un fenomeno che riguarda più i giovani tra i 14 e i 30 anni, principalmente maschi. In Italia si stimano circa 100.000 casi.


⚠️È causato prettamente dalla relazione disfunzionale con la società e il rifiuto di andare a scuola è uno dei primi segnali d’allarme.

Il ritiro prolungato porta ad una crescente difficoltà e demotivazione del soggetto a confrontarsi con la vita sociale fino ad un rifiuto di essa stessa.

💻Come conseguenza dell’isolamento, la maggior parte dei casi si rifugia nel mondo digitale, utilizzandolo come unico mezzo di contatto col mondo esterno (videogames, social media, youtube, netflix, etc.).

🫢Anche i genitori spesso sono esclusi e non riescono ad avere un rapporto col figlio in quanto questo limita i contatti, anche solo visivi, con i familiari.


📈Nel nostro Istituto affrontiamo sempre più frequentemente situazioni di questo tipo, che oggi risultano in forte crescita (anche in seguito al periodo di pandemia).

🤝Ci preoccupiamo di aiutare non solo i ragazzi ma anche di sostenere e fare un lavoro con le famiglie, che molto spesso non sanno come relazionarsi con il proprio figlio/figlia.

Hikikomori


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page