top of page

Introspezione


viaggio unico e personale dell’ introspezione.

📕 Il “Libro Rosso” è considerato il libro segreto di Jung, pubblicato postumo nel 2009. Il manoscritto, di contenuto autobiografico, compilato in forma testuale e accompagnato da illustrazioni che evocano immagini fantasmatiche, è considerato un esercizio di ciò che egli stesso definirà “immaginazione attiva”, strumento di scoperta e analisi dell’inconscio.


🧠🔎 Per Jung, la psicologia è uno strumento fondamentale per la conoscenza di Sé, attraverso cui poter comprendere l’origine delle proprie ombre e delle paure che ostacolano il presente. L’ analisi e, dunque l’acquisizione di consapevolezza, della propria psiche e di tutte le energie radicate nell’architettura profonda permette di vivere esistenze più illuminate, all’insegna di rivelazione e libertà.


🧘 Spesso abbiamo la credenza che la felicità sia collocata al di fuori di noi, negli oggetti desiderati, nelle persone amate o nel lavoro auspicato. Laddove è il contatto autentico con se stessi a costituire il pilastro della realizzazione personale, che permette di raggiungere l’equilibrio e il benessere necessari. Dunque, se non volgiamo lo sguardo verso la nostra interiorità, continueremo a vivere in modo superficiale, come fosse un sogno.


👁️ L’ unico modo per destarsi consiste nel guardarsi dentro e ascoltare profondamente i propri pensieri, le sensazioni corporee, le emozioni e le motivazioni all’agire: compiendo il viaggio unico e personale dell’introspezione.


🫂 Il lavoro introspettivo si offre come un valido strumento nel percorso psicoterapeutico, favorendo l'accettazione di sé e il self-empowerment. Essere introspettivi significa, oltre a possedere una sufficiente capacità di riflessione sul Sé, provare empatia (o introspezione vicariante, Kohut, 1959) e avere una buona intelligenza emotiva, utili per costruire e coltivare anche soddisfacenti relazioni interpersonali.


Per ulteriori informazioni: www.psicologosenago.com

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page