ย 

L'umorismo: un potente meccanismo di difesa


In questa citazione del padre della psicoanalisi viene approfondita la funzione dellโ€™๐˜‚๐—บ๐—ผ๐—ฟ๐—ถ๐˜€๐—บ๐—ผ, che puรฒ essere a volte utilizzato anche come vero e proprio ๐—บ๐—ฒ๐—ฐ๐—ฐ๐—ฎ๐—ป๐—ถ๐˜€๐—บ๐—ผ ๐—ฑ๐—ถ ๐—ฑ๐—ถ๐—ณ๐—ฒ๐˜€๐—ฎ.


Ma cosa si intende con meccanismo di difesa?

Grazie ai suoi studi Freud arrivรฒ a definire lโ€™esistenza di ๐Ÿฏ diverse ๐—ถ๐˜€๐˜๐—ฎ๐—ป๐˜‡๐—ฒ ๐—ฝ๐˜€๐—ถ๐—ฐ๐—ต๐—ถ๐—ฐ๐—ต๐—ฒ: ๐—˜๐˜€, ๐—œ๐—ผ e ๐—ฆ๐˜‚๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ-๐—ถ๐—ผ.


Lโ€™๐—˜๐˜€ era definito come una componente totalmente ๐—ถ๐—ป๐—ฐ๐—ผ๐—ป๐˜€๐—ฐ๐—ถ๐—ฎ, con al suo interno ๐—ฝ๐˜‚๐—น๐˜€๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ถ ๐—ถ๐˜€๐˜๐—ถ๐—ป๐˜๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ legate a sessualitร  e aggressivitร .


Lโ€™๐—œ๐—ผ venne concepito come istanza di ๐—บ๐—ฒ๐—ฑ๐—ถ๐—ฎ๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ tra lโ€™interno del soggetto e la realtร  esterna. Esso veniva situato a cavallo tra ๐—ถ๐—ป๐—ฐ๐—ผ๐—ป๐˜€๐—ฐ๐—ถ๐—ผ e ๐—ฐ๐—ผ๐—ป๐˜€๐—ฐ๐—ถ๐—ผ.


Il ๐—ฆ๐˜‚๐—ฝ๐—ฒ๐—ฟ-๐—ถ๐—ผ invece, comprendeva sia la ๐—ฐ๐—ผ๐˜€๐—ฐ๐—ถ๐—ฒ๐—ป๐˜‡๐—ฎ ๐—บ๐—ผ๐—ฟ๐—ฎ๐—น๐—ฒ del soggetto che lโ€™๐—ถ๐—ฑ๐—ฒ๐—ฎ๐—น๐—ฒ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—นโ€™๐—œ๐—ผ, ossia come il soggetto dovrebbe cercare di diventare. Anchโ€™esso presentava parti consapevoli e parti che non lo erano.


Secondo Freud i vari meccanismi di difesa hanno la funzione di ๐—ฝ๐—ฟ๐—ผ๐˜๐—ฒ๐—ด๐—ด๐—ฒ๐—ฟ๐—ฒ lโ€™๐—œ๐—ผ dalle ๐—ฟ๐—ถ๐—ฐ๐—ต๐—ถ๐—ฒ๐˜€๐˜๐—ฒ ๐—ถ๐˜€๐˜๐—ถ๐—ป๐˜๐˜‚๐—ฎ๐—น๐—ถ dellโ€™๐—˜๐˜€, che comporterebbero uno stato di ๐—ณ๐—ผ๐—ฟ๐˜๐—ฒ ๐—ฎ๐—ป๐—ด๐—ผ๐˜€๐—ฐ๐—ถ๐—ฎ nel soggetto.


Il concetto di meccanismo di difesa รจ stato poi in seguito ampliato da ๐—”๐—ป๐—ป๐—ฎ ๐—™๐—ฟ๐—ฒ๐˜‚๐—ฑ, figlia di Sigmund, che ne ha definito varietร  e intensitร  e ha messo in risalto anche il ruolo delle componenti esterne.


Lโ€™๐˜‚๐—บ๐—ผ๐—ฟ๐—ถ๐˜€๐—บ๐—ผ, in particolare, consentirebbe di mettere maggiormente in risalto gli ๐—ฎ๐˜€๐—ฝ๐—ฒ๐˜๐˜๐—ถ ๐—ฑ๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐˜๐—ฒ๐—ป๐˜๐—ถ o ๐—ถ๐—ฟ๐—ผ๐—ป๐—ถ๐—ฐ๐—ถ della ๐—ณ๐—ผ๐—ป๐˜๐—ฒ ๐—ฑ๐—ถ ๐˜€๐˜๐—ฟ๐—ฒ๐˜€๐˜€ o del ๐—ฐ๐—ผ๐—ป๐—ณ๐—น๐—ถ๐˜๐˜๐—ผ sperimentato, ๐—บ๐—ถ๐˜๐—ถ๐—ด๐—ฎ๐—ป๐—ฑ๐—ผ๐—ป๐—ฒ cosรฌ lโ€™๐—ฒ๐—ณ๐—ณ๐—ฒ๐˜๐˜๐—ผ ๐˜€๐˜๐—ฟ๐—ฒ๐˜€๐˜€๐—ผ๐—ด๐—ฒ๐—ป๐—ผ.


Proprio per questo, possiamo definire lโ€™umorismo con uno dei meccanismi di difesa maggiormente ๐—ฎ๐—ฑ๐—ฎ๐˜๐˜๐—ถ๐˜ƒ๐—ถ e ๐—บ๐—ฎ๐˜๐˜‚๐—ฟ๐—ถ per il soggetto.


๐—”๐˜๐˜๐—ฒ๐—ป๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ a pensare che il meccanismo di difesa da solo possa consentire unโ€™adeguata modalitร  per affrontare un vissuto spiacevole: esso รจ una ๐˜€๐—ผ๐—น๐˜‚๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฒ ๐—ณ๐˜‚๐—ป๐˜‡๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ฎ๐—น๐—ฒ che presenta una sua utilitร , ma che sicuramente non sostituisce un percorso terapeutico.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
ย